#TweetIntervista a Luca “Orso” Becattini

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this page

#TweetIntervista a Luca Becattini

Continua l’appuntamento con le intervista del lunedì: occasione per scoprire meglio chi sono i miei follower di Twitter e che rapporto hanno con il social network dei cinguettii di 140 caratteri.

La tweet intervista di oggi vede protagonista un altro personaggio toscano: Luca Becattini, meglio conosciuto come l’orso @lucabecattini. Fiorentino, blogger, appassionato e molto attivo su politica, cultura e attualità, sia a livello fiorentino che nazionale.

Come per Mattia Marasco, ho avuto la possibilità di conoscere Luca a Firenze in occasione della Tweet-Pizza ma poi ho condiviso con lui e altri 10 twitteri un’esperienza in Trentino con il blog tour “AbocAseminar”.

Potete trovare Luca su lucabecattini.it e sul Beca Blog. Imperdibile anche la pagina FacebookGli Orsi“.

Buona lettura!

1) Nome e nick Twitter

@lucabecattini (o un orso)

2) Da quanto usi Twitter?

Iscritto il 3 marzo 2008 (l’ho dovuto cercare eh, non me lo ricordavo).. il primo twit mi pare fosse “preferisco facebook” e il primo utente che ho seguito è stato @signorponza. Lo uso abitualmente da settembre 2010

3) Come sei arrivato ad usarlo?

All’inizio, nel 2008, condividevo principalmente gli articoli del blog, poi c’è stato un periodo in cui sono stato @littlesilvio, avatar che animava la testata del blog con twit ironici su Berlusconi. Poi dal settembre 2010 l’azienda per cui lavoravo mi ha dotato di un iPhone.. ed è stata l’inizio della fine!

4) Che piattaforma usi (cellulare, iPad, web, …)?

Sull’iPhone utilizzo l’app ufficiale di Twitter (occasionalmente echofon.. quando voglio inserire qualcuno in una lista..). Da desktop utilizzo twitter.com – di cui sono abbastanza soddisfatto – e tweetdeck (per i multiaccount)

5) Cosa ti piace twittare?

Citando la mia bio “30% cazzate. 30% social. 30% politica. Il 10% non sa o non risponde”. Ovviamente buongiorni e buonenotti 😀

6) Quanto lo usi al giorno/settimana?

Qualche mese fa si è scatenato il panico perché non ho twittato per due ore: ero in riunione, senza telefono. Hanno chiamato la polizia. @Tommyonweb può confermare tutto 😀

7) Come usi Twitter rispetto a Facebook?

Paradossalmente mi capita più spesso di raccontare dei “cazzi miei” su Twitter, a persone che non ho mai visto, che agli amici su Facebook.

8) 3 cose che ami di Twitter

  1. La possibilità di poter scambiare idee e opinioni con tutti e su tutto
  2. La possibilità di infamare @angealfa e @alemannotw.
  3. @rudybandiera

9) 3 cose che odi di Twitter

  1. L’app di Twitter che mi cancella dalle bozze i miei tweet migliori
  2. @angealfa e @alemannotw che mi hanno bloccato
  3. Twitter che non mostra le menzioni…

10) Hai avuto opportunità grazie a Twitter?

Ho trovato un lavoro e ho trovato molte persone interessanti

11) Hai incontrato qualche follower o hai partecipato a tweet-cene/tweet-eventi?

La parte più bella di Twitter è incontrare le persone con cui ti scambi opinioni tutti i giorni. Ti sembra di conoscerle da sempre.. a Firenze, grazie a Twitter, sono nate molte amicizie. Se non lo avete ancora fatto, fatelo! Se poi volete offrirmi una birra, io ci sono! (scherzo, non mi piace la birra)

12) Nella vita offline sei come su Twitter o cambi personalità?

Nella vita offline mi tolgo i panni dell’orso ma tento comunque di fare le solite battute anche nella vita reale, solo che là possono inseguirmi armati di bastone. E non è bello.

13) Come pensi che sia Twitter nel futuro? Avrà vita breve?

Prima o dopo i Maya? Se Twitter riuscirà a trovare un equilibrio economico spero che possa durare più a lungo possibile… o almeno finché non avrò raggiunto il milione di follower

14) Mi segui su Twitter? Se sì… mi segui davvero? 🙂

Sei quello che si fa le foto ai piedi? Ah no, quello è Instagram! 😀

15) Quanto mi consideri “molesto”?!? 😉

Andrebbe chiesto ad @AleScarpo 😀

 

Grazie Luca! 😉

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this page

Comments

comments

5 Comments

  1. ahahahahah carina anche que! ;-D

  2. carina l’intervista, carino lui…
    “Paradossalmente mi capita più spesso di raccontare dei “cazzi miei” su Twitter, a persone che non ho mai visto, che agli amici su Facebook.” niente di più vero!!

  3. Nicola ha inventato le tweetinterviste e forse questa è la più riuscita fino ad oggi!

  4. Ottima intervista ma.. sarebbe stato bello approfondire il fatto del lavoro trovato tramite Twitter, di questi tempi sembra quasi un’utopia.. un saluto 🙂

Leave a Reply

buzzoole code