#TweetIntervista a Sara Benassai

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this page

#TweetIntervista @ Sara Benassai aka @sarabenassaiCon questa tweet intervista (anzi #TweetIntervista) voglio dar vita ad una serie di interviste che riguardano l’uso di Twitter e le abitudini che gli utenti hanno con i social network dell’uccellino cinguettante.

Chi chiedere di meglio se non ai miei follower?!? Ecco l’idea: intervistiamo i miei follower più cari e più interessanti. Ne ho molti e per iniziare ho fatto una piccola scelta soprattutto tra quelli storici e quelli con cui interagisco di più o che ho avuto il piacere di conoscere.

Ad inaugurare le tweet interviste è Sara Benassai, meglio conosciuta come @sarabenassai (semplice no?!?), soprattutto perché lei è la prima twittera che ho conosciuto realmente ma anche perché lei ha fatto la pazzi di intervistarmi per primo per il suo blog: Tagliatelelatesta! Se volete leggere l’intervista ecco il link.

Adesso lascio lo spazio a Sara: buona lettura!

1) Nome e nick Twitter

Sara Benasai, nick @sarabenassai

2) Da quanto usi Twitter?

Un anno e mezzo più o meno

3) Come sei arrivato ad usarlo?

Dopo aver partecipato ad una conferenza sull’utilizzo dei social media per la ricerca di lavoro e dopo essere stata 3 mesi in America, dove  Twitter spopola, ho deciso finalmente di iscrivermi

4) Che piattaforma usi (cellulare, iPad, web, …)?

Sono praticamente wired sempre, soprattutto da quando ho deciso di comprare un iPhone, percui direi tutte!

5) Cosa ti piace twittare?

La mia TL è un mix spontaneo fatto di ciò che leggo on line e che, se interessante, mi piace condividere con i miei follower ed un po’ di personale

6) Quanto lo usi al giorno/settimana?

Utilizzo twitter giornalmente, festivi e feriali

7) Come usi Twitter rispetto a Facebook?

Diciamo che amo tenere separata la mia pagina Facebook da quello che scrivo su Twitter.  Aggiorno molto più spesso la mia TL piuttosto che Facebook e credo che Twitter rappresenti uno strumento senza dubbio più immediato.  Insomma postare tutto e ovunque non mi piace, in base al contenuto decido dove caricarlo.

8) 3 cose che ami di Twitter

La velocità con cui riesce ad informati in real time su quello che accade, la sincerità con cui è utilizzato dagli utenti e la praticità con cui spesso riesci a risolvere problematiche nell’arco di pochi minuti.

9) 3 cose che odi di Twitter

Quelli del tipo: “Siccome ho tanti follower e sono una twit star, allora non ti rispondo”, quelli che utilizzano Twitter solo per lamentarsi, direi basta!

10) Hai avuto opportunità grazie a Twitter?

Si molte e di vario tipo. Sono venuta a conoscenza di eventi, conferenze e cose interessanti che altrimenti mi sarei persa. Ho sperimentato varie volte l’aiuto della platea di Twitter per risolvere qualsiasi tipo di problema, dal “non mi funziona il wifi” al “cerco info su” ed infine ho incontrato persone, reali e stupende, che da semplici follower si sono trasformati in rapporti umani molto preziosi. Ovviamente se non avessi avuto Twitter non avrei nemmeno rilasciato questa intervista 🙂

11) Hai incontrato qualche follower o hai partecipato a tweet-cene/tweet-eventi?

Si follower a volontà (il primo in carne ed ossa è colui che adesso mi fa queste domande!) per le tweet cene devo dire che c’è una bella community di twitteri fiorentini che periodicamente organizza qualcosa, dall’aperitivo, alla pizza al trekking per cui le idee non mancano e la voglia di conoscersi nel “reale” nemmeno.

12) Nella vita offline sei come su Twitter o cambi personalità?

Esattamente la stessa, non amo le persone che si costruiscono un personaggio per cui evito io!

13) Come pensi che sia Twitter nel futuro? Avrà vita breve?

Il futuro di Twitter credo sarà più che roseo, basta vedere come qualsiasi tipo di azienda stia adesso provando ad affacciarsi on line non solo su Facebook ma anche su Twitter e sempre più spesso accade di sentirne parlare in TV o alla radio. Credo che coloro che sapranno utilizzare questo tipo di mezzo di comunicazione, sia a livello personale piuttosto che aziendale, avranno sicuramente un arma in più per poter utilizzare la rete al meglio.

14) Mi segui su Twitter? Se sì… mi segui davvero? 🙂

Certo che ti seguo, sei stato uno dei primi!

15) Quanto mi consideri “molesto”?!? 😉

Naaaaa! Mi piace un sacco quello che twitti sia  a livello personale, sia il tipo di link ed informazioni che decidi di condividere!

 

Grazie Sara! 😉

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this page

Comments

comments

buzzoole code