Da un viaggio nasce il progetto “Dietro la linea gialla”

dietrolalineagialla è un progetto nato da un viaggio iniziato dietro la linea gialla
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+26Share on LinkedIn20Pin on Pinterest7Share on Tumblr0Buffer this page

Nell’ultimo anno ho viaggiato molto. Più per lavoro che per piacere, ma pur sempre un viaggio, simbolo di cambiamento, nuova esperienza, avventura. Dovendo girare l’Italia partendo da Pisa e dalla Toscana, a nord e a sud, scelgo spesso il treno come mezzo di trasporto perché, nonostante i suoi tanti problemi di gestione, i ritardi, la poca attenzione alla pulizia e ai pendolari, rimane un mezzo comodo con il quale si raggiunge quasi ogni parte della penisola e sul quale io posso riposare, lavorare e soprattutto… twittare in sicurezza!

Nasce durante l’attesa di un treno nella stazione di Albinia (GR) un tweet dove affermo di essere solo, in compagnia di un paio di Converse e di una linea gialla. Da qui l’idea di creare un progetto dedicato: “Dietro la linea gialla“.

nicocarmigna e il progetto dietrolalineagialla dopo un viaggio iniziato dietro la linea gialla

Dato che vedo tante (ma mai troppe) linee gialle e mi tengono compagnia nelle stazioni quando da solo aspetto il prossimo treno, perché non provare a raccogliere le fotografie dei momenti di tanti pendolari 2.0 (quelli twittanti o instagrammanti) che vogliono immortalare il loro istante dietrolalineagialla.

Al momento #dietrolalineagialla è solo un progetto, un esperimento, una finestra per stare virtualmente in compagnia di tanti altri utenti di Twitter e di Instagram che stanno viaggiando o aspettando un treno, un traghetto, ma anche solo in attesa di una nuova avventura. Sì, perché la linea gialla può non essere solo quella di una stazione ferroviaria, vanno bene linee gialle delle banchine di un porto, di un pavimento di un hotel, di un filo elettrico.

Lo spirito di condivisione che mi piacerebbe trasmettere con #dietrolalineagialla è quello del viaggio e dell’unione di persone, apparentemente sconosciute, che invece condividono lo stesso momento, la passione di un viaggio (anche se abitudinario e stressante come quello di un pendolare), la voglia di essere social.

Come partecipare? Semplice! Basta un tweet con un’immagine tua (oppure direttamente una foto su Instagram), di una valigia o qualsiasi altra cosa (non per forza delle scarpe) dietro una linea gialla usando io tag #dietrolalineagialla.

Perché no, una versione Vine di #dietrolalineagialla:

Sto raccogliendo tutte le foto pubblicate su Twitter e quelle pubblicate su Instagram con il tag #dietrolalineagialla in una board Pinterest, citando il profilo dell’autore.

Cosa si vince? Al momento in palio c’è la cosa più preziosa: la gloria!

Allora? Cosa aspetti? Pubblica anche tu la tua foto… #dietrolalineagialla!

keep calm and stay dietrolalineagiallaGrazie a @dotmenico per l’immagine

 

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+26Share on LinkedIn20Pin on Pinterest7Share on Tumblr0Buffer this page

Comments

comments

6 Comments

  1. Bravo Nicola davvero una bella idea… io non viaggio spesso quindi non so se potrò dare il mio contributo ma senza dubbio seguirò il tag! Un bellissimo progetto in stile “street photography” complimenti!

    • Nicola (Author)

      Grazie Mattia! Il concetto del viaggio non deve necessariamente riferirsi al senso stretto e fisico del termine. Mi piacerebbe vedere foto di un qualsiasi “viaggio” o “esperienza” con una linea gialla come protagonista… o almeno attore non protagonista! 😀

  2. Grande Nicola, davvero interessante questo progetto e l’idea che vuoi trasmettere (pensa che “il viaggio” è stata la mia traccia di esame, l’unico tema in cui ho preso la sufficenza :D).
    C’è anche una poesia di Montale che a me piace veramente tanto “Prima del viaggio” http://www.atuttascuola.it/siti/miriam/italiano/prima_del_viaggio.htm

    Seguirò e cercherò ti riprendere in mano instagram 😀

    Grazie

    • Nicola (Author)

      Grazie Andrea. Bellissima poesia che in realtà non ricordo neanche se l’ho studiata a scuola: ho finito la scuola quando esistevano ancora i dinosauri! 😀
      Sono felice che questo progetto piaccia. Alla fine è solo un modo per unire persone momentaneamente “sole” in attesa di riunirsi ai propri cari e farle sentire coccolate attraverso i social network.

Trackbacks for this post

  1. #dietrolalineagialla momenti d’attesa e di viaggio
  2. Missione Posta - Il ritorno | Pensieri & Caffelatte

Leave a Reply

buzzoole code