Un weekend a Levanto tra blog e Mangialonga

Levanto (credit www.occhioblu.it)
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this page

Altro giro, altra corsa. Altro weekend atro blog tour. Questa volta sono stato invitato a scoprire una parte d’Italia che non ho mai visitato: la Liguria. Così dal 17 ale 19 maggio sarò ospite a Levanto per un blog tour promosso da Officina Turistica e Giaccardi&Associati che prevede un programma ricco di attività. Apre le danze del tour una cena alla Cantina di Beppe, appena fuori Levanto in frazione Levaggiorosso, dove assaporeremo le specialità liguri della zona: coniglio, acciughe, verdure ripiene, bruciatella e passito.

Sabato si inizia con un po’ di attività fisica, mica si mangia e basta ai blog tour (#einvece): giro in bicicletta sul tracciato della vecchia ferrovia trasformato in pista ciclabile che costeggia il mare da Levanto a Bonassola e Framura. Sperando nella clemenza meteorologica cercheremo di fare il primo bagno della stagione in spiaggia prima di pranzare ospiti della Proloco Bonassola (ancora TOP SECRET il menù).

gattafin (credit Lorenzo Perrone)

Gattafin (Photo by Lorenzo Perrone)

Chissà se imparerò a preparare i “Gattafin“… anche se prima devo capire cosa sono e se mi possono piacere visto che saranno la nostra cena del sabato. L’origine del nome di questo curioso piatto è legata alle erbe selvatiche, ingrediente di questa pietanza, che venivano raccolte in una vecchia cava di pietre in località “la gatta“, vicino Levanto, da qui la “finezza della gatta” per la bontà del piatto e poi “gattafin“. Si tratta di un grosso raviolo ripieno di erbette, cipolla, ricotta, uova e formaggio: ok, mi piace! 🙂 L’escursione per Levanto nel pomeriggio con la visita al centro storico, la bottega dello scultore Renzo Bighetti e la Mostra della Cultura Materiale ci accompagnerà verso la cena all’Hotel Europa… allora è vero che si mangia sempre!!! Per smentire queste illazioni, domenica saremo impegnati nella MANGIALONGA, un percorso enogastronomico lungo 15 km che attraversa l’entroterra levantese dove ogni borgo è allestito con stand dove vengono offerte le specialità del posto. Insomma, si mangerà ma si smaltirà anche camminando e ballando in ogni tappa grazie alla musica live che verrà offerta dalle varie compagnie locali. Questo il menù per ogni tappa:

  • RIDAROLO: Focaccia alla salvia
  • FONTONA: Acciughe salate
  • CHIESANUOVA: Verdure ripiene
  • LEGNARO: Trofie al pesto
  • SAN BARTOLOMEO: Stoccafisso in umido
  • PASTINE: Cima alla genovese
  • VIGNANA: Gorgonzola e miele
  • LERICI: Fragole al vino
  • Giardini pubblici: Gelato, caffe e limoncino

Hashtag ufficiale da seguire: #Levanto13 ma io terrei d’occhio anche #mangialunga.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Share on Tumblr0Buffer this page

Comments

comments

Leave a Reply

buzzoole code