Prova tu a farlo con questa barba!

Le azioni difficili da compiere con la barba lunga
Share on Facebook773Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn42Pin on Pinterest0Share on Tumblr3Buffer this page

Sul mio profilo Twitter, tempo fa, ho parlato dei motivi che mi hanno spinto a farmi crescere la barba:

1. Odio radermi.
2. Mi fa sentire un uomo.
3. Non ho più 12 anni.
4. Niente più sciarpe.
5. Fattene una ragione.

In effetti, avere la barba lunga è una scelta impegnativa, perché – oltre a dover gestire gli occhi puntati di ogni addetto alla sicurezza pubblica (e delle mille persone incuriosite) – necessita di tanta pazienza e di cura per mantenerla ordinata.

Se deciderete di farvi crescere la barba, preparatevi a rispondere a mille domande: “Ma non ti fa caldo?“, “Ma non ti prude?“, “Ma la lavi con lo shampoo?“. Oltre a queste, molte persone insinueranno che la barba lunga è sempre molto sporca e portatrice di microbi; a parte il fatto che anche i glabri non sono mica sterili e privi di germi. E non vogliamo considerare i capelli?!

Comunque, ci sono alcune azioni che compiamo quotidianamente e che sono rese decisamente più complesse dalla barba lunga:

  1. mangiare un cono gelato. Meglio la coppetta con il cucchiaino oppure un cono gelato in casa con una doccia a portata di… mento
  2. strappare dello scotch con la bocca. Il nastro adesivo ai lati della bocca tenderà ad appiccicarsi ai peli e a farvi una ceretta casalinga
  3. prendere un aereo senza venire scambiato per un terrorista
  4. mangiare un hamburger a morsi. Mai più addentare un panino: con la barba si utilizza coltello e forchetta
  5. avvicinare spaghetti e pasta lunga. Ahi ahi, il sugo tende a schizzare un po’ ovunque, quindi l’impresa prevede un grado maggiore di difficoltà per tenere la barba pulita
  6. lavare i denti. La schiuma prodotta durante la pulizia orale tenderà a fare di voi un joker in bianco. E poi… si deve lavare la barba
  7. convincere la gente che qualsiasi altro uomo con la barba non è né amico né fratello
  8. cercare passare inosservato… se non a una convention di barbuti o a Pitti Uomo
  9. non rispondere con ironia a chi chiede se sia vera. Quando vi viene chiesto: “Ma la barba è vera?”, diventa praticamente impossibile rispondere seriamente
  10. dover spiegare a tutti il segreto per far crescere la barba. È molto difficile e me lo chiedono tutti, ma non tutti riescono a capire che il metodo migliore e più veloce per avere la barba lunga è… NON TAGLIARLA.

Extra. Sperare di non ricevere lo stesso post/menzione su Facebook mille volte, non appena esce una notizia o un prodotto riguardante la barba.

Altre due mie “massime” sulla barba prima di concludere:

La barba non va curata; va portata con stile.

Una foto pubblicata da Nicola Carmignani (@nicolacarmignani) in data:

Che barba, che gioia!

Ho un cerchio alla testa…

Una foto pubblicata da Nicola Carmignani (@nicolacarmignani) in data:

Share on Facebook773Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn42Pin on Pinterest0Share on Tumblr3Buffer this page

Comments

comments

2 Comments

  1. Non potevi sintetizzare meglio! Condivido soprattutto il “CHE BARBA CHE GIOIA “! Io fortunatamente questa gioia la provo da oltre 40 anni!!!!

Leave a Reply

buzzoole code